Enniev Photographer
Castiglione della Valle, frazione di Colledara (Teramo) posta a circa m.450 s.l.m., è l’antica Castrum Leonis Vallis Sicilianae, conosciuta nei documenti antichi anche come Castrum ad Vallem. Alla fine del 1700 apparteneva alla Diocesi di Penne, era una Baronia e contava ben 1018 abitanti. Affacciata sull’alveo del torrente Sazza, è oggi praticamente disabitata, soprattutto dopo gli ingenti danni causati alla viabilità dalle intemperie dell’inverno e dal terremoto del 6 aprile 2009 che così tanto ha danneggiato anche la zo
pubblicato il 08/01/2012
piace a 127 persone
vai all'album: Paesi abbandonati
Castiglione della Valle, frazione di Colledara (Teramo) posta a circa m.450 s.l.m., è l’antica Castrum Leonis Vallis Sicilianae, conosciuta nei documenti antichi anche come Castrum ad Vallem. Alla fine del 1700 apparteneva alla Diocesi di Penne, era una Baronia e contava ben 1018 abitanti. Affacciata sull’alveo del torrente Sazza, è oggi praticamente disabitata, soprattutto dopo gli ingenti danni causati alla viabilità dalle intemperie dell’inverno e dal terremoto del 6 aprile 2009 che così tanto ha danneggiato anche la zo